520

sentiero n° 520

STATO PERCORRIBILITA': 

da Contra' Molini di Laghi a Monte Maggio per la Val di Laghetto

E' una escursione un po' impegnativa per la sua lunghezza: prima si risale una valle quasi del tutto abbandonata e poi si percorre un panoramico sentiero di cresta, toccando numerosi resti di opere belliche, soprattutto A.U. e di temporanei insediamenti già usati per lo sfruttamento dei pendii prativi e pascolivi

  • DISLIVELLO:       1290 m
  • TEMPO PERCORRENZA:  4:40 h
  • DIFFICOLTA'       EE

DESCRIZIONE DEL PERCORSO 

La partenza, in comune con il sent. 521, è alla contrada Molini di Laghi (mt 590 con possibilità park al cimitero A.U.) dove si percorre la strada che attraversa la contrà fino a raggiungere un ponte con un impianto di piscicoltura (623mt).Si lascia a dx l’avvio del sentiero 521 per la val Gusella e si imbocca la val del Laghetto che si comincia a risalire per il primo tratto su strada bianca, poi su sentiero sulla sx orografica fino a quota 760Qui attraversato il solco vallivo ci si porta sulla dx orografica dove il sentiero, ex mulattiera AU, con alcuni tornantini prende quota. A quota 1000 (ore 1,30) si ritorna alla sx orografica e si sale tra spazi aperti con resti di baiti e verso quota 1300, appena a dx una sorgente.A quota 1525 si incrocia il sentiero 521 A che raccorda il 520 con il 521. Si prosegue sempre in direzione nord-ovest e si arriva alla testata della valle (la Bocchetta del Tin) mt 1563. Da qui inizia un tracciato anche questo ex militare che conduce al monte Maggio passando da prima vicino al “termine 20” cippo del vecchio confine Italia-Austria e proseguendo lungo il versante sud del crinale aggira ad alta quota le testate delle valli Scura e Dritta. Con un ultimo tratto erboso si arriva al monte Maggio (mt 1853) dove si incrocia il sentiero europeo E5 tra passo Coe e passo della Borcola

descrizione