530

sentiero n° 530

STATO PERCORRIBILITA': 

da Castana a Rif. Rumor per la Val di Tovo

Escursione nel suo insieme impegnativa, ma varia, che offre la possibilità di deviare su interessanti percorsi laterali. Dalle tipiche contrade di Tovo si sale ai vasti panorami che offre il Toraro cogliendo gli aspetti antropici e naturalistici delle diverse fascie altitudinali. Il tracciato segue uno dei più antichi percorsi storici conosciuti di collegamento con il Trentino

  • DISLIVELLO:       1267 m
  • TEMPO PERCORRENZA:  4:10 h
  • DIFFICOLTA'       E

DESCRIZIONE DEL PERCORSO 

La partenza è sulla strada Castana – Laghi dopo il ponte sul torrente Tovo (nuovo tracciato che porta a contrà Facci evitando la strada asfaltata del vecchio tracciato) mt 427, deviando a dx per casa Giucule e contrà Maso. Poco prima della contrà inizia una mulattiera che porta al Cason de Paulo (mt 595) superato il quale, per bosco si sale fino ad un bivio (mt 650) che a sx porta a contrà Calgari-passo della Lazza e a dx a contrà Malgarini e contrà Facci sentiero su cui proseguireArrivati a contrà Facci (mt 593) si prosegue su sentiero ben marcato e inizialmente delimitato da muro a secco, si toccano le soprastanti Stalle Fraine (mt 672) e si interseca la strada Briam per esbosco che proviene dal passo della Lazza. Presso un capitello ( mt 860) il sentiero entra nel vallone di Tovo che con una lunga serie di tornanti arriva ad una galleria (mt 1150) che immette nell’impluvio della Val Stratovo, si incrocia il sentiero 525 della val Scarabozza (mt 1260) e poi i pascoli della val Campoluzzo ed in breve la malga Campo Azzaron (mt 1360)Da questa con ampi tornanti si sale a Croce del Toraro (mt 1676) e poi a Malga Toraro dove poco prima incrocia il sent. 533 che arriva dai Biasi e Zolle (mt 1660)Si prosegue per mulattiera tra mughi e pietraie per arrivare al valico di Valbona, (prima si incrocia la strada che porta al rifugio Rumor mt. 1694) e da qui proseguendo a forcella Molon e forte Campomolon

descrizione