561

sentiero n° 561

STATO PERCORRIBILITA': 

dalla località Montepiano in Valdastico al Forte di Campomolon

Sentiero molto lungo e vario, con una prima parte chiuso nel bosco, ma che dalla chiesetta del Restele in poi offre panorami assai ampi sullo spartiacque tra Astico e Posina

  • DISLIVELLO:       1265 m 
  • TEMPO PERCORRENZA:  4:00 h 
  • DIFFICOLTA'       

DESCRIZIONE DEL PERCORSO 

La partenza è dalla località Montepiano che si raggiunge dalla strada provinciale Arsiero-Lastebasse lungo la Val d’Astico poco prima della frazione di Ponte Posta. Dall’abitato e dalla chiesetta di S. Stefano il sentiero parte con ripidi tornanti. Verso quota 700 si entra nella Val Loza dopo un belvedere. A quota 1018 si raggiunge una sella del crinale tra la val Loza e la val Vena, e dopo un tratto in forte pendenza si raggiunge il Baito di Sterlina (mt 1250). Si rientra poi nell’impluvio della val Loza con un tratto a pendenza moderata per poi con 4 tornanti uscire sui pascoli di malga Restele e di li alla chiesetta del Restele (mt 1500). Ora, si attraversa sia la strada che porta ai Fiorentini sia quella che porta al Passo della Vena e ci si porta sul crinale pascolivo del monte Melignone fino alla bocchetta degli Alpini. (mt 1563)

Si segue ora un sentiero che tra i prati sale verso il Campomolon. A sinistra si incrocia un collegamento al sentiero 538 e da questo una mulattiera che porta al forte Campomolon, diritto si prosegue anche qui per mulattiera fino al forte (1853)

descrizione